30 TFF Torino Film Festival 2012 – programma del 27.11.12

MARTEDÌ / TUESDAY 27 NOVEMBRE PROGRAMMA  delle proiezioni Screenings:Tutte le proiezioni stampa si terranno al cinema MASSIMO 2. Accesso consentito a tutti gli accrediti stampa, con priorità per accrediti stampa con bollino giallo./will take place at the Cinema MASSIMO 2 and are exclusively reserved to people withpress accreditations. Press accreditations with a yellow sticker will be granted priority access.Le Conferenze stampa/Press Conferences si svolgono al Xké? Il Laboratorio della curiosità, in Via G. Ferrari 1 .Accessibili a tutti gli accreditati, con priorità stampa./are held at the Xké? Il Laboratorio della curiosità, in Via G. Ferrari1. All accredited are admitted, press accredited will be granted priority access. Please note that an italian translation onlyis provided.Presentazioni e Incontri/Introductions and Encounters(Q&A): si svolgono in sala, rispettivamente prima e dopo le proiezioni ufficiali dei film, come segnalato nel programma Conferenze Stampa, Presentazioni, Incontri./are held inthe cinemas, before and after the official screenings, as published in the program Conferenze Stampa, Presentazioni,Incontri.9.00 PROIEZIONESTAMPATORINO 30SU RE di Giovanni Columbu (Italia, 2012, 87’)11.00 PROIEZIONESTAMPATORINO 30PRESENT TENSE di Belmin Söylemez (Turchia, 2012, 100’)12.00 CONFERENZASTAMPARAPPORTO CONFIDENZIALEFIN con Jorge Torregrossa (reg)12.30 CONFERENZASTAMPAFESTA MOBILEAMLETO² con Felice Cappa (reg) e Filippo Timi (att)14.00 PROIEZIONESTAMPARAPPORTO CONFIDENZIALEROBOT & FRANK di Jake Schreier (USA, 2012, 89’)14.15 MASSIMO 3TFFDOC/DOCUMENTISUPER G8: Incontro con Carlo A. Bachschmidt, regista e responsabile Genova Legal Forum16.00 PROIEZIONESTAMPAFESTA MOBILEGOOD VIBRATIONS di Glenn Leyburn e Lisa Barros D’Sa (UK/Irlanda, 2012, 97’)16.30 MASSIMO 3 FIGLI E AMANTI GIUSEPPE PICCIONI presenta GLORIA Q&A alle 18.3017.00 BIBLIOMEDIATECA TFFDOC/DOCUMENTIMATERIALI DA DISTRUZIONE: incontro su Carmelo Bene con Fulvio Baglivi, Luca Buoncristiano,Mario Masini17.00 REPOSI 3 TORINO 30IVETA GRÓFOVÁ (reg) presenta AZ DO MESTA AS / MADE IN ASH Q&A alle 18.2517.00 LUX 3 ONDE CLAIRE DOYON (reg) presenta PÉNÉLOPE Q&A alle 17.4517.30 LUX 2 TFFDOC/INTER.DOCPHILIPPE ROUY (reg) presenta 4 BÂTIMENTS, FACE À LA MER Q&A alle 18.1518.00 REPOSI 1 FESTA MOBILEMARCO BONFANTI (reg) presenta L’ULTIMO PASTORE Q&A alle 19.1518.00 PROIEZIONESTAMPA FESTA MOBILE THE SESSIONS di Ben Lewin (USA, 2012, 95’)19.00 REPOSI 2 Torino XXXYOUSRY NASRALLAH (reg) AFTER THE BATTLE Q&A alle 21.0019.30 REPOSI 3 Torino 30MIKAEL MARCIMAIN (reg), MARIETTA VON HAUSSWOLFF VON BAUMGARTEN (scen), MIMMISPÅNG (prod) presentano CALL GIRLQ&A alle 21.50 19.30 MASSIMO 1 Festa MobileFELICE CAPPA (reg) e FILIPPO TIMI (att) presentano AMLETO²19.30 LUX 2ONDE KEN e FLO JACOBS (reg) presentano CYCLOPEAN 3D: LIFE WITH A BEAUTIFUL WOMAN Q&A alle 20.1519.30 LUX 3TFFDOC/ITALIANA.DOCS TEFANO PETTI e ALBERTO TESTONE (reg) presentano FATTI CORSARI Q&A alle 20.5020.00 REPOSI 5 JOSEPH LOSEYMAREK  LOSEY (reg) e SARAH MILES (att) presentano THE SERVANT20.00 PROIEZIONESTAMPATFFDOC/DOCUMENTIBLANKETS FOR INDIANS di Ken Jacobs (USA, 2012, 57’)Contatti per interviste e attività stampa del giorno/Contacts for interviews and press activities:SU RE/ THE KINGContatto: Alessandra Thiele, Mob. +39 348 3805733, E-mail: [email protected] SESSIONSContatto: Francesco Marchetti / Cristina Partenza, Mob. +39 331 6795865,E-mail: [email protected]; [email protected] AL NIZAM – AI CONFINI DEL REGIMEContatto: Agnese Moghetti, Mob. +39 3396605869, E-mail: [email protected]: Francesco Malcangio, Mob. + 39 3464179136 – +39 339 2326159, E-mail: [email protected]’ULTIMO PASTOREContatto: Alessandra Olivi, Mob. +39 347 4305496, E-mail: [email protected] FILS DE L’AUTRE / THE OTHER SONConatto: Stefano Finesi,Tel. +39 O6 39388909, E-mail: [email protected] i film e le delegazioni senza Ufficio Stampa, siete pregati di contattare l’ufficio stampa del TFF, E-mail:[email protected]TERIALI/Press Materials:Il casellario stampa è esclusivamente online./Press boxes online service only.I giornalisti accreditati al 30.TFF possono accedere al casellario online attraverso l’area press del sito del TFF, link/All accredited journalists can access the online press boxes service, TFF website, link:http://www.torinofilmfest.org/?action=press&folder=420&menu=7.Il codice d’accesso per effettuare il login al casellario online corrisponde al codice numerico riportato sul retro dellatessera di accredito/ The access code for logging in is the numeric code located on the back of the accreditation badge.UFFICIO STAMPA TFF3. piano RAI – Palazzo della Radio, Via Verdi, 31; Tel. 011 19887515 / 011 19887516; Orario 9.30 – 13.00 / 14.30 – 18.00

………////////………………..

TORINO FILM FESTIVAL – 30^ EDIZIONE(23 novembre – 1 dicembre 2012)Martedì 27 novembre 2012 TORINO 30 Il concorso prosegue con Az Do Mesta As / Made in Ash, opera prima della documentarista Iveta Grófová sospesa tra ostinazione a non mollare, rassegnazione e qualche speranza, affronta senza sconti un tema di stringente attualità; a seguire Call Girl di Mikael Marcimain, ispirato a uno scandalo realmente accaduto, un film che è insieme dramma personale e thriller politico, e che guarda all’estetica vintage di La talpa e al rigore morale di Tutti gli uomini del presidente. Pernilla August scatenata nella parte della maîtresse. Infine Terrados dove Demian Sabini, regista e protagonista, racconta la situazione terribile in cui versala Spagna con un tono solo apparentemente scanzonato.

FESTA MOBILE Propone The Pervert’s Guide to Ideology di Sophie Fiennes che, in coppia conSlavoj Zizek, accademico istrionico e controverso e appassionato di cinema, torna sei anni dopoA Pervert’s Guide to Cinema, per raccontarci il messaggio ideologico esplicito e, spesso,implicito di film insospettabili. Con spezzoni magnifici. È già cult. Si prosegue con L’UltimoPastore di Marco Bonfanti che ritrae Renato Zucchelli, pastore per passione e vocazione chedecide di scendere con il suo gregge a Milano e presentarsi in piazza Duomo. La realtà supera lafinzione nel ritratto di un mondo sospeso tra modernità e tradizione. Amleto2 di Felice CappaMonologo o non monologo? Shakespeare e Petrolini, sangue sulla scena, la regina a gambelarghe, Ofelia e Lucio Battisti. In 3D, lo spettacolo cult scritto e interpretato da Filippo Timi; 28Hotel Rooms di Matt Ross narra l’impossibilità del sesso senza implicazioni e le ipocrisie deisentimenti raccontate attraverso un flusso di parole leggere e pesanti, in una serie di non-luoghialgidi. Esordio nella regia dell’attore Matt Ross. Per concludere Le Fils de L’Autre / Il Figliodell’Altra di Lorraine Levy dove Joseph, un giovane israeliano, fa gli esami del sangue per entrare nell’aviazione. Ma c’è qualcosa di strano. La madre, medico, decide di andare a fondo e scopre che la notte della sua nascita Joseph è stato scambiato con Yacine, figlio di una coppia palestinese. Un intenso squarcio storico e culturale .RAPPORTO CONFIDENZIALE Da segnalare Fin di Jorge Torregrossa che esordisce nel lungometraggio con un’incursione nel filone “fine del mondo”, intrecciando antichi sensi dicolpa e minacce apocalittiche. Ad alta tensione. A seguire Citadel di Ciaran Foy, horror irlandese ansiogeno e dalle atmosfere malate e squallide, inno metaforico al superamento di paure metropolitane ed esistenziali, che non dimentica le esigenze del genere e strizza l’occhioai fan di Silent Hill.ONDE Torna in ONDE il grande maestro del cinema sperimentale americano Ken Jacobs, che dedica Cyclopean 3D: Life With a Beautiful Woman alla sua compagna di sempre, Flo: nel gioco perpetuo del 3D, il filmmaker apre il suo album fotografico e lo anima di una vitalità piena di incontri, ricordi e passione. Traccia invece una sorta di diario di viaggio alla ricerca di libertàe liberazione l’autrice francese Claire Doyon, che torna in ONDE (dopo Son of a Gun) con Penelope: il film si spinge nella sterminata Siberia in un viaggio alla ricerca di uno sciamano chepossa aiutare la figlia autistica della regista, e si traduce nella risposta filmata al bisognodell’autrice di confrontarsi con se stessa.Completano il programma di oggi di ONDE l’italiano Arianna di Alessandro Scippa (in proiezioneabbinata con il film della Doyon), storia d’amore sospesa tra il mito e la modernità, e Invisibledello spagnolo Victor Iriarte (in abbinata con Cyclopean 3D), mélo quasi horror sperimentale,dedicato alla storia d’amore impossibile tra due vampiri invisibili. TFFDOC DOCUMENTI presenta Super G8, incontro con Carlo A. Bachschmidt, regista di BlackBlock, che analizzerà il passaggio dall’immagine come dato/testimonianza all’immaginedocumentaria per arrivare alla finzione e, presso la Biblioteca Mario Gromo, Materiali Da Distruzione, discussione con Fulvio Baglivi, Luca Buoncristiano e Mario Masini, intorno ai margini del lavoro di Carmelo Bene, a partire dal girato di Nostra Signora dei Turchi, visibile al cinema Lux come installazione.In concorso internazionale, 4 Bâtiments, Face À La Mer di Philippe Rouy, finestra aperta sulsito della centrale di Fukushima che rivela un paesaggio spettrale di un futuro apocalittico. La sera, in concorso italiano, Fatti Corsari di Stefano Petti e Alberto Testone, sosia di Pasolini, ci racconta la Roma amata dal poeta friulano, in un viaggio oltre lo specchio alla ricerca di se stesso e Parallax Sounds di Augusto Contento esplora, attraverso le parole dei suoi protagonisti,le inestricabili connessioni tra Chicago e la sua eccezionale scena musicale, nota come“movimento post-rock”.TORINO XXX La sezione prosegue con What Richard Did di Lenny Abrahamson aspro ritratto di un gruppo di privilegiati che si trasforma a poco a poco in un incubo. Dal regista di Garage,vincitore del TFF 2007. E con Baad El Mawkeaa / After the Battle di Yousry Nasrallah che racconta la primavera araba con uno stile nervoso e diretto, debitore sia del documentarismo che del neorealismo di stampo rosselliniano, e con uno sguardo rigorosamente “dall’interno”.FIGLI E AMANTI Prosegue con il film scelto da Giuseppe Piccioni e Margherita Buy: Gloria diJohn Cassavetes; il regista Giuseppe Piccioni presenta il film in sala.INOLTRE… Per la retrospettiva dedicata a Joseph Losey verranno proiettati La Truite (1982); ADoll’s House (1973); The Servant (1963) e The Hide, diretto dal nipote Marek Losey che sarà presente in sala per presentare sia The Servant che il suo film.Inoltre si conclude ufficialmente il 5° Torino Film Lab, laboratorio internazionale che, attraversoattività di training, development e funding, sostiene giovani talenti di tutto il mondo impegnatinella realizzazione del loro primo o secondo lungometraggio. Questa sera saranno annunciati i vincitori dei premi volti a sostenere i progetti dei giovani filmmaker.

La redazione