VALLECROSIA:COLORI SAPORI CHIUDE CON SUCCESSO

Salone 2015: un’edizione vicina al territorio

Grande successo per la presentazione del libro

“Atlante degli oli italiani” di Luigi Caricato e per le altre iniziative culturali

Un’edizione trascinata dagli eventi culturali, sempre più vicina e attenta alle tipicità del territorio. Si chiude così il Salone Agroalimentare di Vallecrosia, giunto in questo 2015 alla sua quinta edizione. Un buon successo di pubblico che ha affollato a più riprese lo “Spazio eventi culturali BCC”. Seguitissima domenica mattina la presentazione del libro “Atlante degli oli italiani” dell’oleologo Luigi Caricato. «La presentazione è cominciata con un po’ di ritardo – spiegano dalla Pro Loco – a causa del buon numero di persone interessate all’argomento. L’oleologo ha spiazzato il pubblico spiegando che chiunque è in grado di capire se un olio è di buona qualità, anche se ovviamente l’esperto sa riconoscere i sentori di mela, mandorla, ecc. Chiunque assaggi l’olio criticamente può apprezzare se il profumo e il gusto sono gradevoli o se all’inverso sappia di “vecchio”». Una presentazione che ha toccato il tema del prezzo sullo scaffale («è solo il secondo parametro di giudizio dopo la qualità» – ha detto l’oleologo) e le differenze fra i vari tipi di olio in commercio.

Nel pomeriggio di sabato i mille colori del laboratorio “Officina arte … e fiori”,   a cura di Silvana Filippi, Mondadori Bookstore di Bordighera e R&B Agricoltura, hanno suscitato l’allegria dei bambini e delle famiglie. Domenica pomeriggio il ritorno dello chef genovese Giancarlo Marabotti con il cooking show che ha visto protagoniste le salse liguri e provenzali. Lo chef, che fa parte del direttivo Slow Food, ha parlato anche di sicurezza a tavola contro allergie e intolleranze, spiegando che un cibo genuino e con ingredienti essenziali come quello ligure favorisce l’individuazione degli agenti responsabili di intolleranze.

Presenti anche gli scout del clan Intemelia 1, che per tutta l’estate hanno collaborato con la Pro Loco Vallecrosia nell’organizzazione degli eventi, nella preparazione e distribuzione dei pasti e perfino nella sorveglianza notturna degli stand. Anna Piglia, capo clan insieme a Gianluca Feroldi e Samuel Campo, spiega l’avventura estiva del clan: «Abbiamo partecipato con entusiasmo, i ragazzi oltre a condividere momenti di festa e a calarsi nell’atmosfera dell’organizzazione hanno seguito il corso Hccp, aumentando così il loro bagaglio d’esperienza e qualifica». Il clan è ora pronto per la route in Romania dove i ragazzi saranno animatori in un orfanotrofio e adotteranno a distanza uno dei bambini di quella struttura.

Il Salone Agroalimentare di Vallecrosia si chiude nel segno della tipicità e dà appuntamento all’anno prossimo. Ma la Pro Loco non va in vacanza e sarà presente in Piemonte, già nel mese d’ottobre, al gemellaggio con il Comune di Piozzo per la festa della zucca.

 

Per Informazioni stampa:

Alessandra Giussani

Tel. +39.333.5809504

[email protected]