Bordighera – Manifestazioni Natalizie ed Inverno Musicale

Il Comune di Bordighera allo scopo di raccogliere proposte artistiche da utilizzare per le prossime manifestazioni invernali (Manifestazioni Natalizie ed Inverno Musicale 2013) pubblica un bando avente carattere informale. Scaricando il modulo disponibile sul sito ufficiale della città www.bordighera.it nella sezione NEWS alla pagina intitolata PROPOSTE PER MANIFESTAZIONI INVERNALI è possibile chiedere di partecipare alle manifestazioni suddette. Il modulo, compilato in tutte le sue parti, deve essere inviato esclusivamente all’indirizzo di posta elettronica: [email protected] Le proposte devono giungere entro le ore 12 di Giovedì 18 ottobre 2012. Ad ogni e-mail sarà data conferma di ricezione. Si fa presente che il Comune di Bordighera si riserva, in qualsiasi momento il diritto di dar luogo o meno alle manifestazioni in oggetto. Per ogni chiarimento e/o info l’ufficio cultura è a disposizione (dr. Luca Moreno 0184 272.205) [email protected]

In allegato le “Norme di partecipazione” e la “Scheda di partecipazione”.

NORME DI PARTECIPAZIONEIl Comune di Bordighera pubblica il presente bando informale, allo scopo di raccogliere proposteartistiche per la realizzazione di rassegne musicali da tenersi nella Stagione invernale 2012 –2013; nella fattispecie: “Feste Natalizie” ed “Inverno Musicale”. Si fa presente che, essendoconcerti e spettacoli giuridicamente definiti “opere dell’ingegno”, le scelte operate dall’Ente sonoinsindacabili e discrezionali; inoltre il Comune di Bordighera conserva il proprio diritto di scelta,anche per chiamata diretta, eventualmente prescindendo dal presente bando. Tuttavia è statoattivato questo canale sia allo scopo di garantire una procedura univoca che di consentire all’Entedi effettuare delle scelte sulla base di specifici parametri, di seguito indicati.Il bando è riservato alle seguenti tipologie di spettacolo:a) Musica (80% della programmazione) qualsiasi genere, con particolare attenzione verso lamusica classica. Per la prima delle due rassegne sono particolarmente graditi programmiche contengano brani di sapore natalizio;b) Teatro (20% della programmazione) con particolare attenzione al teatro per bambini.Sono esplicitamente esclusi gli spettacoli che prevedano concorsi a premi.Le rassegne invernali di cui sopra avranno luogo in un periodo compreso tra il 1° dicembre 2012ed il 30 aprile 2013, con spettacoli sia ad ingresso gratuito che ad ingresso a pagamento.Nella “Scheda di partecipazione” dovrà essere indicata una delle due opzioni.I luoghi di spettacolo sono:a) Chiesa Anglicana ex Centro Culturale Polivalente, dotata di circa 120 posti a sedere;b) Teatro del Palazzo del Parco dotato di circa 490 posti a sedere.Il luogo sarà scelto in accordo con il Comune di Bordighera, dopo l’eventuale scritturazione.Entrambi i teatri offrono servizi, camerini e palcoscenico adeguato. E’ garantito un servizio diilluminazione di base, denominato in gergo “piazzato bianco” e di assistenza per la serata in cuiha luogo lo spettacolo. Non sono invece previsti interventi audio (service) la cui spesa dovràquindi essere inserita dal richiedente, nel costo complessivo dello spettacolo.In caso di accoglimento della proposta, l’ufficio inizierà con i prescelti un percorso di lavoro e didialogo costante fino alla data dell’evento, allo scopo di definire data e collocazione, sulla base diaccordi reciproci. In particolare, la procedura, che avrà come esito finale la definizione delcalendario invernale, si caratterizza in due momenti diversi:1) valutazione delle domande pervenute ed individuazione degli spettacoli ritenuti idonei;2) contatti con gli artisti scritturandi, al fine di chiarire e precisare condizioni economiche,tecniche ed artistiche.Nella fase n. 1 è molto importante, attenersi a quanto espressamente richiesto nella domanda dipartecipazione. Pertanto domande che contengano (a titolo di esempio) fotografie o inviti avisitare siti web, oppure descrizioni che superino lo spazio consentito, curricula ecc. nonsaranno prese in considerazione. Ciò allo scopo di garantire una situazione “di partenza”paritetica tra tutti coloro che desiderano partecipare.Per quanto riguarda i criteri utilizzati per la scelta, si farà riferimento ai seguenti parametri:A) COSTO DELLO SPETTACOLO Esso è da intendersi come rapporto tra ciò che vieneeconomicamente richiesto e ciò che viene artisticamente proposto. Pertanto domande pocoonerose potranno essere scartate a vantaggio di altre più onerose, se queste ultime sidimostreranno particolarmente interessanti dal punto di vista artistico. Tuttavia è ovvio che ilcosto contenuto di una proposta è, di per sé, titolo preferenziale. Per questo motivos’invitano tutti coloro che desiderano partecipare, ad inviare la loro miglior offerta possibile,cioè ottimizzata sotto l’aspetto economico. E’ bene poi ricordare che per “costo di unospettacolo” si deve intendere la somma di tutte le spese necessarie per la sua realizzazione,ovvero: compenso netto degli artisti, oneri previdenziali, tasse, eventuale necessità di unservice audio e/o luce, eventuale affitto strumenti. Attenzione: se lo spettacolo vieneproposto ad ingresso gratuito i costi relativi alla SIAE, sono a carico dell’Ente organizzatore(che provvederà a calcolarle autonomamente); se invece lo spettacolo prevede un bigliettod’ingresso le spese SIAE (nonché gli oneri connessi ad esse) sono a carico del proponente, ilquale però avrà il vantaggio di trattenere per sé tutti gli incassi. Quindi le spese SIAE, sia nelprimo che nel secondo caso, non devono mai essere conteggiate nel costo complessivoindicato sulla “Scheda di partecipazione”. La possibilità di prevedere un biglietto di ingresso omeno è a discrezione del proponente; non invece il costo del biglietto che, in sede dicontrattualizzazione, dovrà essere concordato con il Comune di Bordighera. Si precisa poi cheuno spettacolo con bigliettazione (il cui incasso è sempre trattenuto dal proponente) deveprevedere una richiesta di compenso al Comune di Bordighera inferiore a ciò che di norma vienerichiesto nel caso in cui lo spettacolo non preveda bigliettazione; questo perché il proponente, purassumendosi il cosiddetto “rischio di impresa”, si avvarrà sempre e comunque del guadagnodeterminato dagli incassi. In caso di ingresso a pagamento, l’organizzazione della biglietteriasarà a carico del proponente. E’ possibile inviare proposte a “costo zero” per l’Ente, che tuttavianon saranno, per questo unico motivo, sicuramente accolte; in caso di scelta però varrà anche peresse il principio che le spese SIAE sono a carico dell’Ente (sempreché lo spettacolo non prevedaun biglietto di ingresso). Da tutto ciò appare chiaro che la somma complessiva indicata nella“Scheda di partecipazione” ha lo scopo di far comprendere agli uffici quale sia l’effettivo costodello spettacolo, in modo da consentire a questi ultimi di individuare una previsione di spesa, lapiù corretta possibile. L’ufficio è comunque a disposizione per chiarimenti. Allo scopo dicontenere i costi, si comunica che non saranno prese in considerazione singole proposte ilcui costo complessivo, così come sopra definito, sia superiore ad Euro 3.000,00 (tremila),esclusi gli oneri SIAE. Proposte che superino questa soglia complessiva (calcolata sullabase di quanto detto sopra) saranno scartate, senza che vi sia la possibilità di riproporre,con successiva e-mail, il medesimo spettacolo ad un costo ridotto.B) VALUTAZIONE ARTISTICA Essa avverrà in primis sulla base dei dati inseriti nella schedache, sotto questo aspetto, avranno lo scopo più che altro di escludere le richieste palesementenon in linea con la programmazione culturale del Comune di Bordighera (prima scrematura). Lerestanti domande invece saranno integrate da autonome attività di indagine degli uffici cultura eturismo e/o da eventuali contatti con gli interessati per chiarimenti ed approfondimenti. E’ soloquindi in questa seconda fase che sarà utile conoscere curricula, visitare siti web, visionarevideo, ascoltare demo, ecc.C) COERENZA CON GLI INDIRIZZI TURISTICO-CULTURALI DEL COMUNE DIBORDIGHERA Le Rassegne Musicali non sono un mero elenco di spettacoli, bensì un insiemeragionato di proposte artistiche dotate di una loro coerenza interna; pertanto saranno parametri diriferimento (oltre a quelli già elencati): il target del pubblico locale, formato – nel periodo natalizio -sia da cittadini che da turisti; il periodo dell’anno in cui ha luogo la manifestazione; rapporto tra laproposta artistica e i luoghi in cui si svolgono gli spettacoli. Tutto ciò anche per ricordare chel’esclusione di una proposta non può, di per sé, essere interpretata dal richiedente comeespressione di un giudizio negativo in termini assoluti, poiché tale valutazione non rientranei compiti che gli uffici devono assolvere per la realizzazione di una rassegna.Il Comune di Bordighera nello stilare i calendari per le manifestazioni invernali s’impegna, perquanto possibile, a consentire al maggior numero di artisti di far parte delle rassegne suddette.Ciò però non può limitare l’Ente nello scegliere più proposte provenienti da un medesimorichiedente; e ciò sia per ragioni artistiche (si pensi, per esempio, all’opportunità di proporre trespettacoli realizzati da una stessa compagnia) sia per motivi di carattere economico, in virtùdell’obiettivo abbattimento dei costi che scelte di questo tipo possono garantire. Tuttavia, alloscopo di impedire qualsiasi forma di monopolizzazione del calendario, ogni associazione,ente e/o persona fisica può inviare un numero massimo di tre proposte.I prescelti dovranno:1) accettare norme, tempi, richieste documentali previste dalla normativa vigente. A questoproposito, gli uffici pur impegnandosi a velocizzare il più possibile le pratiche relative ai versamentidei mandati, non potranno essere ritenuti responsabili per ritardi nei pagamenti, indipendenti dallaloro volontà.2) essere in regola con il pagamento degli oneri ENPALS (trattamento pensionistico). A taleriguardo si fa presente che non è sufficiente possedere un numero di iscrizione bensìversare quanto dovuto per la suddetta agibilità. Tuttavia esistono forme di esenzione. Per ogniinformazione a riguardo occorre rivolgersi ad un ufficio SIAE. Il Comune di Bordighera sipreoccuperà esclusivamente di acquisire il documento che attesti il pagamento o l’esenzione.Eventuali oneri e pratiche burocratiche ENPALS sono comunque sempre a caricodell’artista; non così le spese SIAE che sono a carico del Comune di Bordighera (sempreché lospettacolo non preveda un biglietto di ingresso).La pubblicità è a carico del Comune di Bordighera. Forme di pubblicità ulteriori sono consentitema dovranno essere preventivamente concordate con l’ufficio, poiché comunque essecoinvolgono l’Ente organizzatore. L’Ufficio provvederà ad inviare, tramite e-mail il logo ufficiale delComune di Bordighera.La domanda (utilizzare il file denominato Scheda di partecipazione) regolarmente compilatadeve essere inviata esclusivamente in formato pdf entro le ore 12.00 di Giovedì 18 ottobre2012, via e-mail all’indirizzo [email protected] corrispondente al dr. Luca Moreno,responsabile attività culturali del Comune di Bordighera e di questo procedimento; il suddetto èdisponibile per ogni chiarimento all’e-mail sopra indicata e, in orario di ufficio, al numero 0184272.205. Ad ogni e-mail sarà data conferma di ricezione e ad ogni proposta sarà attribuitaun numero progressivo di identificazione. Invii in forme diverse non saranno presi inconsiderazione. Il Comune di Bordighera, fino all’atto della contrattualizzazione, si riserva inqualsiasi momento, il diritto di dar luogo o meno alle manifestazioni oggetto del presente bando.Bordighera, lì 24 settembre 2012COMUNE DI BORDIGHERASETTORE TURISMO, SPORT E CULTURA

PROPOSTA ARTISTICA

Attenzione: utilizzare esclusivamente questo modulo ed un modulo per ogni proposta. Ogni pdf deve contenere solo una proposta; quindi, per esempio, tre proposte = tre files pdf. Non abbreviare le risposte. Per info e chiarimenti: Ufficio cultura, dr. Luca Moreno 0184 272.205 e/o [email protected]

Istruzioni: compilare le singole voci, quindi creare un pdf e inviare a [email protected]

TIPOLOGIA DELLA PROPOSTA

(sottolineare o evidenziare la voce che interessa)

Musica classica, Musica jazz, Musica corale, Musica lirica, Musica etnica, Musica pop/rock, Spettacolo teatrale, Spettacolo teatrale per bambini, altro (specificare):

ENTE, ASSOCIAZIONE O PERSONA FISICA PROPONENTE

BREVE Descrizione della proposta

NUMERO DEGLI ARTISTI COINVOLTI NELLO SPETTACOLO:

COSTO COMPLESSIVO DELLA PROPOSTA

In caso di scrittura si provvederà a riconsiderare insieme le diverse voci e ad individuare le possibili modalità per l’ottimizzazione della spesa. Se la proposta proviene da Associazioni senza scopo di lucro, indicare solo il netto poiché per legge non sono previste maggiorazioni fiscali; se giunge da Ditta o Agenzia calcolare l’iva (21 o 10% a seconda dei regimi); se invece giunge da persona fisica (prestazione occasionale) calcolare ritenuta d’acconto del 20%. Se la proposta è a “costo zero” indicare “zero”nella casella della cifra e lasciare in bianco il regime fiscale. Inoltre se la proposta prevede un ingresso a pagamento, la SIAE non dovrà essere conteggiata poiché sarà senz’altro a vostro carico; se la proposta prevede un ingresso gratuito, non dovrà essere conteggiata perché sarà senz’altro a nostro carico (provvederemo noi ad aggiungerla al costo complessivo). Attenzione: la scelta di un regime fiscale esclude tutti gli altri.

REGIME FISCALE: EURO:

PROPOSTA AD INGRESSO GRATUITO

(barrare la voce che  interessa)

PROPOSTA AD INGRESSO A PAGAMENTO

Se a pagamento, si propone: Interi ridotti (da indicare entrambi)

DATI PER LE COMUNICAZIONI

Cellulare:

Telefono fisso:

e-mail:

Indicare nella e-mail di spedizione la seguente dicitura: BORDIGHERA PROPOSTA INVERNO

Inviando la presente proposta all’indirizzo e-mail [email protected] it autorizzo al trattamento dei miei dati personali ai sensi del D. L. 30 giugno 2003 n. 196 e successive modificazioni.