GENOVA – OSANNA, IL PROG MADE IN NAPLES

OSANNA, IL PROG MADE IN NAPLES

Sabato 17 maggio sul palco verde del FIM i “Pulcinella Rock”

Gli Osanna nascono alla fine del 1970 dall’unione tra gli Assalto Frontale (Lino Vairetti, Danilo Rustici, Massimo Guarino, Lello Brandi e Gianni Leone) e il flautista e sassofonista Elio  D’Anna.
Dopo averli ascoltati nel ’71 allo storico raduno alle Terme di Caracalla di Roma, il produttore Pino Tuccimei e Renzo Arbore – che li battezza con il soprannome di “Pulcinella Rock” – suggeriscono loro di partecipare al primo Festival d’Avanguardia e Nuove Tendenze di Viareggio: gli Osanna vincono, insieme alla PFM e a Mia Martini.
La Fonit Cetra li prende nella propria scuderia e nel giugno dello stesso anno incidono l’L.P. L’uomo , vincitore del Premio della Critica Discografica Italiana. Con la Fonit Cetra incideranno altri tre l.p. : Preludio, Tema, Variazioni e Canzona nel ‘72, che farà da colonna sonora del film Milano Calibro 9 grazie alla collaborazione del maestro Luis Bacalov; il ’73 è l’anno di Palepoli, da cui verrà tratto l’omonimo musical universalmente riconosciuto come prima e unica opera rock italiana; infine nel ’74 esce Landscape of Life.

In quei 4 anni di attività il gruppo, attraverso migliaia di concerti, apparizioni televisive e tour teatrali, si impone come una delle più importanti band di rock progressivo internazionale. Dopo lo scioglimento nel ’75, la reunion del ’78 con una nuova formazione porta la nascita di un nuovo album, Suddance, anch’esso vincitore del Premio della Critica Discografica Italiana.
Alla fine del 1979 gli Osanna si fermano ancora una volta per fare ritorno 20 anni dopo col progetto Osanna 2000, un tributo alla propria storia con l’utilizzo di tecnologie e sonorità attuali. L’indimenticabile esibizione al Neapolis Rock Festival nel ’99 insieme a PFM e Jethro Thull anticiperà l’uscita dell’album Taka Boom.
Nel 2009 viene pubblicato il disco Prog Family a cui segue un tour in Italia, Giappone e Corea; due anni dopo gli Osanna ritornano in Giappone partecipando al primoItalian Progressive Rock Festival insieme alla PFM, Goblin, Arti e Mestieri, Balletto di Bronzo e The Trip. Per l’occasione, festeggiano il quarantennale di Milano Calibro 9 eseguendo con l’orchestra d’archi giapponese Tokyo Vielle Ensemble in versione originale per la prima volta tutto l’album Preludio,Tema, Variazioni e Canzona.

Con l’attuale formazione composta da Lino Vairetti, leader storico e cantante della band, Gennaro Barba alla batteria, Pako Capobianco alla chitarra, Nello D’Anna al basso, Sasà Priore al piano e tastiere, Irvin Vairetti alla tastiera vintage e voce, e Alberto La Verghetta dietro il mixer, gli Osanna saliranno sul palco verde del FIM sabato 17 maggio accompagnati da Gianni Leone del Balletto di Bronzo e da Sophya Baccini, cantante che ha appena realizzato l’album Big Red Dragondedicato al poeta visionario William Blake.
Il gruppo presenterà in anteprima il nuovo doppio DVD + libro dal titolo Tempo, contenente un entusiasmante concerto a Napoli del 2012, altri estratti live e tutti i video storici estratti dagli archivi RAI. Una performance incredibile, che confermerà la longevità dei valori culturali della musica progressive e l’amore per il patrimonio artistico espresso dalla dimensione musicale e creativa degli Osanna.

Per informazioni: www.fimfiera.it | Info Line: +39 010 86 06 461 | mail: [email protected]