BANDO ASSEGNAZIONE CONTRIBUTI PER EMERGENZA COVID-19

E’ online, sul sito www.bordighera.it, il bando per l’assegnazione straordinaria di contributi a sostegno del pagamento del canone di locazione (periodo marzo-giugno 2020) conseguente all’emergenza epidemiologica Covid-19.

Possono presentare domanda coloro che sono titolari di un contratto di locazione ad uso abitativo prima casa di un alloggio sito nel Comune di Bordighera; il contratto deve essere regolarmente registrato, non stipulato tra parenti o affini entro il 2° grado ed intestato al richiedente oppure ad un componente maggiorenne convivente con il nucleo familiare. Sono ammessi anche i contratti per i quali è pendente lo sfratto per finita locazione ed è corrisposta l’indennità di occupazione.

Tra i requisiti necessari per poter beneficiare del contributo, si ricorda che:

  • l’importo contrattuale del canone non deve essere superiore a 8.400,00 euro annui (pari ad un affitto mensile di 700 euro)
  • il reddito complessivo familiare deve essere pari o inferiore a 30.000 euro lordi per l’anno 2019 e deve aver subito una riduzione superiore al 25% per cause riconducibili all’emergenza epidemiologica da Covid-19 nel periodo marzo-giugno 2020 rispetto allo stesso periodo dell’anno 2019
  • il patrimonio mobiliare del nucleo familiare, al momento della domanda, non deve essere pari o superiore a 5.000,00 euro

I termini di apertura del bando decorrono dal 29 giugno 2020 alle ore 12.00 del 20 luglio 2020. Le domande dovranno essere redatte sull’apposito modulo prestampato, scaricabile dalla pagina https://bordighera.gov.it/rete_civica/contributi_a_sostegno_del_pagamento_del_canone_di_locazione_periodo_marzo___giugno_2020 oppure da ritirarsi presso l’Ufficio Protocollo del Comune di Bordighera (dal lunedì al venerdì, dalle ore 9.00 alle ore 13.00); la riconsegna potrà avvenire:

  • per posta elettronica certificata (PEC) all’indirizzo [email protected]
  • per posta elettronica all’indirizzo [email protected] per tutto il periodo di apertura del bando
  • presso l’Ufficio Protocollo
  • La redazione