SANREMO “IL ROSSO E IL NERO” AL TEATRO DEL CASINO’ (VIDEO)

 

IL ROSSO E IL NERO

La stagione teatrale del Casino di Sanremo

 

Enzo Iachetti,  Vittorio Sgarbi,  Alessandro Benvenuti , Maria  Amelia Monti e Paolo Calabresi nel Teatro dell’Opera del Casinò dal 31 dicembre 2016 al 26 gennaio 2017.

 

Sanremo,  21 dicembre .  Si alza il sipario su “Il Rosso e il Nero”, la  stagione teatrale del Casinò di Sanremo, nata dalla sinergia tra  Casinò, il Comune di Sanremo – Assessorato alla Cultura, Turismo e Manifestazioni e la Cooperativa CMC.

Quattro appuntamenti con protagonisti di grande presa scenica per offrire uno spaccato variegato di cultura teatrale.

Anche per la stagione 2016 -2017 il Casinò propone una rosa di artisti di sicura presa sul pubblico”- sottolinea il Direttore Generale, ing. Giancarlo Prestinoni-“offrendo tipologie di intrattenimento articolate per raggiungere diverse fasce di pubblico. Proponiamo, infatti, sia l’intrattenimento puro che il teatro classico che la commedia più leggera, mixando tradizione e nuovi titoli, per interessare il nostro pubblico affezionato  ricercando al tempo stesso nuove adesioni.  Si tratta di un’offerta parte integrante del nostro cartellone ma che si innova di anno in anno, seguendo quelle che sono le tendenze del panorama artistico.”

Continua Prestinoni:

La proposta culturale del Casinò, già forte di molti appuntamenti si arricchisce ulteriormente con la componente teatrale  indirizzata sia al vasto pubblico generalista che agli studenti. Si tratta di un cartellone incentrato sul periodo invernale per intercettare i vacanzieri “natalizi” e molti ospiti delle seconde case che apprezzano trascorrere i mesi più freddi in riviera. Sono proposte, che, ci auguriamo, riscuoteranno l’apprezzamento degli appassionati, sancendo la funzione sociale del nostro teatro, ormai divenuto il palcoscenico al servizio della città, accogliendo più di trecento eventi annuali.  Stiamo già ricevendo moltissime prenotazioni per lo spettacolo di fine anno, una scelta di qualità per festeggiare l’arrivo dell’anno nuovo.”

 

La programmazione

Il direttore artistico della Cooperativa  CMC Angelo Giacobbe ha voluto dar vita ad un calendario di spettacoli espressione di linguaggi diversi, dal cabaret teatral-musicale allo show artistico-culturale con un personaggio notissimo della cultura, dalla commedia fino ad un classico “senza tempo”, privilegiando protagonisti di primo piano.

Volendo mantenere la tradizione dello spettacolo di Capodanno che sempre ha avuto grande consenso da sanremesi e turisti, ecco Enzo Iacchetti in un lavoro musico-teatrale con quattro musicisti dall’emblematico titolo di “Troppa salute”. È uno spettacolo di gran cabaret sotto forma di un vero show d’altri tempi, dove il volto popolare di “Striscia la notizia” dà il meglio dei suoi 20 anni di carriera e successi televisivi e teatrali. Monologhi, liriche e canzoni bonsai, gag a raffica, satira e ironia sull’attualità, vedono il protagonista tornare alla sua vecchia passione, il cabaret, accompagnato dalla Witz Orchestra, antesignana della musica comica. Sarà feconda occasione per riscoprire la versatilità di Iacchetti come abile uomo di spettacolo, capace di intrattenere con brani ironici e sapiente, graffiante umorismo.

Il calendario prosegue poi venerdì 6 gennaio 2017 con lo spettacolo di Vittorio Sgarbi a teatro con una bellissima, poetica, avvincente trattazione su Caravaggio che unisce alle parole immagini e musica. Il lavoro ha ottenuto grandi successi in qualsiasi contesto dove è stato proposto.

Si prosegue (sabato 21 gennaio 2017) regalando al pubblico una delle commedie più note e celebrate di Moliére, un classico capace sempre di emozionare e raccontarci verità non intaccate dal tempo: “L’avaro”, cinque atti di perfetti meccanismi teatrali che trovano un protagonista eccezionale, quell’Alessandro Benvenuti che non ha bisogno di presentazioni.

La programmazione registra il successivo e ultimo atto con lo spettacolo “Nudi e crudi” (giovedì 26 gennaio 2017), commedia scritta da Alan Bennet, geniale drammaturgo inglese che vede protagonisti due nomi arci-noti del panorama televisivo e teatrale quali Maria Amelia Monti e Paolo Calabresi con la regia di Serena Sinigallia, stimata ed innovativa firma del panorama teatrale. Sul filo dell’ironia (mai volgare, sempre acutissima) l’autore riesce a tratteggiare una vicenda interessante e ricca di colpi di scena circa la relazione uomo-donna.

Contestualmente, si darà vita ad una ragionata programmazione per le scuole con appuntamenti rivolti, in particolare, agli istituti medi superiori che negli anni precedenti hanno raccolto vivaci consensi.

 

 Biglietteria

Cassa del Teatro (ingresso da porta teatro): tel. 0184.595273

Apertura biglietteria: 22, 23, 24 dicembre dalle ore 16.00 alle ore 19.00;  dal 27 dicembre al 6 gennaio tutti i giorni ore 16-19. Nei giorni di replica, la biglietteria apre anche un’ora prima dello spettacolo

 

Prezzi dei biglietti

sabato 31 dicembre 2016

Platea                                                            40  € (I settore) – 35 € (II settore)

Galleria                                                         20  €

Agli spettatori verrà offerto un brindisi nella sala Biribissi e coupon per tentare la fortuna

 

Altri spettacoli della stagione:

Platea                                                            25 €

Platea ridotto*                                             20 €

Galleria                                                         15 €

Studenti e under 25**(platea e galleria)   10 €

 

In occasione di tutti gli spettacoli della stagione si avrà in omaggio un buono per tentare la fortuna alle slot machine del Casinò di Sanremo

 

Abbonamento

4 spettacoli (incluso spettacolo del 31 dicembre)

Platea                                                             85 €

Galleria                                                          45€

3 spettacoli (escluso spettacolo del 31 dicembre)

Platea                                                             60 €

Galleria                                                          30 €

 

Riduzioni

*La riduzione è riservata alle Associazioni convenzionate.

** Per usufruire della riduzione studenti è sufficiente presentare il libretto universitario valido o una tessera equivalente munita di foto e non aver superato il venticinquesimo anno di età; la stessa documentazione deve essere esibita al momento di accedere in teatro.

 

Organizzazione generale

Nidodiragno Produzioni Teatrali/Cooperativa CMC, Via Roma 128, Sanremo

tel. 0184.544633 (da lunedì a venerdì ore 9-13 e 15-18) – e mail:[email protected]

Il Rosso e il Nero 2016-2017

CALENDARIO

 

Sabato 31 dicembre 2016 – ore 21.30

Troppa salute

Enzo Iacchetti e Witz Orchestra

 

Venerdì 6 gennaio 2017  – ore 21.15

Caravaggio

di e con Vittorio Sgarbi

violino e elettronica Valentino Corvino

regia Angelo Generali

 

Sabato 21 gennaio 2017  – ore 21.15

L’avaro

di Moliére

con Alessandro Benvenuti

adattamento e regia Ugo Chiti

 

Giovedì 26 gennaio 2017 – ore 21.15

Nudi e crudi

con Maria Amelia Monti e Paolo Calabresi

regia Serena Sinigallia

 

 

 

 

 

 

 

 

sabato 31 dicembre 2016 – ore 21.30

TROPPA SALUTE

 

con Enzo Iacchetti e Witz Orchestra

 

Non solo cabaret….

 

È uno spettacolo di gran cabaret sotto forma di un vero show d’altri tempi, dove Enzo Iacchetti, uno dei volti più popolari della tv, dà il meglio dei suoi venti anni di carriera e successi televisivi e teatrali. Monologhi, liriche e canzoni bonsai, gag a raffica, satira e ironia sull’attualità vedono protagonista la voce di Striscia la notizia che torna alla sua vecchia passione, il cabaret, accompagnato dalla Witz Orchestra, antesignana della musica comica, composta da Loretta Califra, Antonio Soranno e Fabio Soranno Crevatin.

Sarà grande occasione per riscoprire la versatilità di Iacchetti come abile uomo di spettacolo, capace di avvincere tra parole e musica con brani ironici e sapiente, graffiante umorismo.

 

Produzione: Parmaconcerti

 

Agli spettatori verrà offerto un brindisi nella Sala Biribissi e coupon per tentare la fortuna

 

Venerdì 6 gennaio 2017 – ore 21.15

CARAVAGGIO

 

di e con Vittorio Sgarbi

Musiche di Valentino Corvino (violino, elettronica)

Immagini elaborate da Tommaso Arosio (scenografia e video)

Regia e luci di Angelo Generali

 

“Caravaggio è doppiamente contemporaneo. È contemporaneo perché c’è, perché viviamo contemporaneamente alle sue opere che continuano a vivere; ed è contemporaneo perché la sensibilità del nostro tempo gli ha restituito tutti i significati e l’importanza della sua opera. Non sono stati il Settecento o l’Ottocento a capire Caravaggio, ma il nostro Novecento. Caravaggio viene riscoperto in un’epoca fortemente improntata ai valori della realtà, del popolo, della lotta di classe. Ogni secolo sceglie i propri artisti. E questo garantisce un’attualizzazione, un’interpretazione di artisti che non sono più del Quattrocento, del Cinquecento e del Seicento ma appartengono al tempo che li capisce, che li interpreta, che li sente contemporanei. Tra questi, nessuno è più vicino a noi, alle nostre paure, ai nostri stupori, alle nostre emozioni, di quanto non sia Caravaggio.”

(Vittorio Sgarbi)

 

Vittorio Sgarbi ci condurrà, attraverso la vita e la pittura rivoluzionaria di Michelangelo Merisi, in uno spettacolo teatrale arricchito dalla musica di Valentino Corvino, e dalle immagini delle opere più rappresentative del pittore lombardo curate dal visual artist Tommaso Arosio. La regia è di Angelo Generali.

 

Produzione: Promo Music in collaborazione con La Versiliana Festival

 

 sabato 21 gennaio 2017 – ore 21.15

L’AVARO

 

di Jean-Baptiste Poquelin detto Molière

con Alessandro Benvenuti

e con Giuliana Colzi, Andrea Costagli, Dimitri Frosali, Massimo Salvianti, Lucia Socci, Paolo Ciotti, Gabriele Giaffreda, Desirée Noferini

adattamento e regia di Ugo Chiti

 

Amaro e irresistibilmente comico, un’opera di bruciante modernità. L’avaro molieriano riesce a essere un classico immortale e nello stesso tempo a raccontarci il presente senza bisogno di trasposizioni o forzate interpretazioni. Con questo lavoro Ugo Chiti, che firma l’adattamento sempre rispettoso e spesso illuminante, rinnesta le vicende dei grandi classici nel linguaggio, forte, crudo, e a volte comicissimo che gli è proprio e che diventa tutt’uno con le sue regie, scavando al fondo delle psicologie dei personaggi anche grazie alla assoluta corrispondenza dell’uso che fa della parola teatrale con il procedere delle sue messe in scena, del suo lavoro con gli attori, da quelli che hanno con lui una storia ormai più che trentennale ai giovani che di volta in volta sceglie per i suoi personaggi e che sa inserire mirabilmente in questo contesto di forte conoscenza e solidarietà tutta teatrale tipica dell’Arca Azzurra.

E anche nel caso di questo Avaro molieriano, anche grazie all’apporto del “primattore” Alessandro Benvenuti, pur seguendo con grandissimo rispetto la vicenda, i tempi e la lettera del grande classico, il testo della riscrittura si plasma e si radica nel corpo degli attori della compagnia che del lavoro con il loro dramaturg fanno ancora la principale e la più intensa delle loro esperienze.

 

Produzione: Arca Azzurra Teatro, con la collaborazione di Ministero per i Beni e le Attività Culturali, Regione Toscana, Comune di San Casciano V.P.

 

giovedì 26 gennaio 2017 – ore 21.15

NUDI E CRUDI

 una storia di Alan Bennet

con Maria Amelia Monti e Paolo Calabresi

e con Nicola Sorrenti

tradotta e adattata per la scena da Edoardo Erba

regia di Serena Sinigaglia

 

Che succederebbe se, tornando a casa dopo una serata a teatro, trovaste il vostro appartamento completamente vuoto, svaligiato da ladri che non hanno lasciato né un interruttore, né un rubinetto, né la moquette sul pavimento? Ai signori Ransome – due impeccabili coniugi inglesi – capita proprio questo e la loro vita tranquilla e ripetitiva viene completamente sconvolta. Però la reazione dei due è diversa: lui si incupisce e si arrabbia sempre più, lei prova un senso di sollievo e quasi di liberazione. E mentre il gioco dei caratteri, esasperato da visite inattese, diventa sempre più esilarante, il mistero del furto trova un’imprevista soluzione.

Tratta dal romanzo di successo di Alan Bennett Nudi e crudi è una commedia spumeggiante, piena di umorismo e ironia che sa fare un ritratto impietoso e indimenticabile della vita di una coppia di mezza età. Magistralmente scritta per il teatro da Edoardo Erba, superbamente interpretata da Maria Amelia Monti e Paolo Calabresi con Nicola Sorrenti e diretta con estro da Serena Sinigaglia, Nudi e crudi diverte senza ricalcare vecchi schemi e rivela più di ogni altra opera il genio comico di Alan Bennett.

Produzione: a.ArtistiAssociati

La redazione